Qualcuno cammina sulla tua tomba

“I morti sono un milione di volte più dei vivi e il tempo che i morti passano da morti è un milione di volte più lungo del tempo che i vivi passano da vivi!”

Flannery O’Connor

Amore e morte nel cimitero di Genova, la ricerca di tracce del vudù a New Orleans, il furto di un osso nelle Catacombe di Parigi… Mariana Enriquez, “collezionista di cimiteri”, ci regala la sua personale guida delle città dei morti più suggestive in giro per il mondo. Non c’è nulla di macabro in queste pagine: i cimiteri di Mariana sono città invisibili in cui milioni di vite continuano esistere in nomi, date, epitaffi, foto sbiadite, leggende, splendide statue. Così nelle ultime tracce che i morti hanno lasciato a propria memoria – le tombe -, l’autrice ritrova pezzi di storia, mitografie impossibili, racconti di paura.

 

Mariana-Enriquez-Fiction-QA-1200Mariana Enríquez (Buenos Aires, 1973) è una giornalista e scrittrice argentina. Fa parte del gruppo di scrittori “nuova narrativa argentina“. Laureata in Comunicación Social alla Universidad Nacional de La Plata, collabora con «Radar», supplemento del quotidiano Página/12 (di cui è coeditrice) e le riviste «TXT», «La Mano», «La Mujer de mi Vida» e «El Guardián». Collabora anche con Radio Nacional. Ha pubblicato i romanzi Bajar es lo peor (1994) e Cómo desaparecer completamente (2004). Ha pubblicato inoltre le raccolte di Los peligros de fumar en la cama (2009) e Cuando hablábamos con los muertos (2013), tradotto in italiano nel 2015 per i nostri tipi.

 —

Mariana Enríquez
Qualcuno cammina sulla tua tomba
Traduzione di Alessio Casalini
2016 | Pp. 288 | € 13.50
ISBN 978-88-96717-23-3

Tags: , , , , ,