caravan_Terron_cover_5mm_10set15 - Copia (2)

Un quarantenne senza nome soffre di insonnia e lavora di giorno all’emporio di famiglia, insieme al padre affetto da demenza senile, e di notte come dattilografo in un commissariato. È qui che viene a conoscenza del “caso del Nocturama”, nel quale sono coinvolti: la Sig. X, infermiera specializzata, e l’inquietante bambina che le è stata affidata, che indossa sempre guanti e una mantella rossa; un tassista fuori di testa che alleva tre rottweiler sanguinari per comporre la sua personale “melodia della violenza”; il mesto leopardo delle nevi, i cui trascorsi vengono raccontati attraverso le pagine di una strana enciclopedia. Protagonista suo malgrado, ebreo mulatto dal pelo fulvo, stordito dall’insonnia e senza identità, il dattilografo metterà insieme tutti gli elementi del caso fino a risolvere l’enigma della propria vita.

 

©IsabelSantanaTerron_FOTO ORELHAJoca Reiners Terron è nato a Cuiabá, in Brasile, nel 1968,e ha scritto i romanzi Do fundo do poço se vê a lua (2010) e Não há nada lá (2011). È autore anche di diverse raccolte di racconti e di poesia e di testi per il teatro. La straordinaria tristezza del leopardo delle nevi (2013) è la sua opera più recente.

 

Joca Reiners Terron
La straordinaria tristezza del leopardo delle nevi
Traduzione di Vincenzo Barca e Serena Magi
2015 | Pp. 208 | € 12.50
ISBN 978-88-9671-719-6

 

Tags: , , , , , ,